Che cosa è un Naltrexone impianto?

Naltrexone è un farmaco che può impedire un tossicodipendente di sperimentare il piacere di droghe o alcol. Agisce bloccando alcuni recettori nel cervello che risponde alla alcol e oppiacei farmaci, come l'eroina e alcuni antidolorifici. Un impianto naltrexone è posto sotto la pelle di una persona sottoposta al trattamento dipendenza e rilascia lentamente il farmaco nel tempo.

Una persona che è dipendente da oppiacei può utilizzare un impianto di Naltrexone come parte di un piano di recupero. L'impianto è costituito da una sostanza che si scioglie nel tempo nel corpo, rilasciando il farmaco lentamente. Si lavora per un massimo di tre mesi.

Il naltrexone si lega ai recettori degli oppiacei che in precedenza erano stimolati dalla droga del tossicodipendente di scelta. Con i recettori bloccati, il farmaco produce gli stessi effetti come al solito, ma il tossicodipendente si sente meno piacere di prendere il farmaco. Questa alterazione della chimica del cervello di un tossicodipendente significa anche che il desiderio di una sostanza può diventare più debole e più facile da superare.

Il trattamento è disponibile anche in una pillola o mediante iniezione. Addicts potrebbe essere necessario assumere la forma di pillola ogni giorno e ricevono una nuova iniezione ogni mese. Il vantaggio di fornire naltrexone in un impianto a lento rilascio è che il paziente non deve ricordarsi di prendere il farmaco regolarmente e non può saltare le dosi, se lui o lei ha voglia. Uno svantaggio di fornire il farmaco in una forma impianto è che la chirurgia è necessario rimuoverlo se il naltrexone produce spiacevoli effetti collaterali.

Lievi effetti collaterali dal naltrexone includono problemi gastrointestinali, mal di testa, e dolori muscolari o articolari. Meno effetti collaterali comuni sono vertigini, brividi, e un aumento della frequenza cardiaca. Problemi gravi che necessitano di consulenza medica includono depressione, allucinazioni, e dolore toracico.

La procedura di impianto comporta anche un rischio di infezione o infiammazione. Il ritiro di un farmaco può essere sgradevole per il tossicodipendente. Se una persona che ha un impianto naltrexone soffre dolore da un incidente o problema medico, l'impianto interferisce con l'effetto di farmaci antidolorifici, e quindi l'impianto può essere rimosso.

Un programma di riabilitazione dalla droga che include l'impianto naltrexone deve anche aiutare i tossicodipendenti con problemi comportamentali. Come l'impianto solo aiuta a proteggere contro le droghe oppiacei e alcool, il tossicodipendente può iniziare abusando altri farmaci in sostituzione la dipendenza precedente. Anche se l'esperienza di prendere farmaci può essere ridotto, una persona dipendente è ancora a rischio di overdose.

  • Naltrexone può aiutare a prevenire un tossicodipendente di sperimentare alcun piacere dal bere alcolici.
  • Naltrexone blocca gli effetti degli oppiacei, come l'eroina.