Che cosa è un mutuo deposito?

Un deposito mutuo è la quantità di denaro un acquirente paga in contanti per una casa, con il resto del denaro che viene fornito dalla società di mutuo come il prestito. Il rapporto tra il deposito dei mutui ed il prezzo di acquisto totale è conosciuto come il rapporto loan-to-value. Il mercato dei prestiti ha storicamente oscillato avanti e indietro per cercare di trovare il giusto rapporto. Se è troppo alta, i potenziali acquirenti di casa hanno più difficoltà a raccogliere il denaro necessario; al contrario, se è troppo bassa, i creditori sono ad aumentato rischio di perdere se il mutuatario.

Le basi di un deposito di mutuo sono semplici. Se un acquirente vuole un mutuo per una dollari (USD) immobili 100.000 dollari, e il creditore ipotecario richiede un anticipo del 15%, allora il prestito è per 85 mila dollari (USD) e l'acquirente fornisce i restanti $ 15.000 (USD). Questo set-up può essere descritta in due modi: un loan-to-value rapporto 15%, o un mutuo all'85%.

Aumentare il denaro per il deposito mutuo può essere una delle parti più dure circa l'acquisto di una prima casa. Questo perché molti mutuatari vivono in alloggi in affitto prima dell'acquisto, cioè l'affitto mangia un sacco del loro reddito e rende difficile per risparmiare denaro. Fortunate la prima volta gli acquirenti di casa potrebbe prendere in prestito il denaro per il deposito da parte dei genitori o altri parenti.

Può sembrare che i creditori avrebbero fatto meglio richiedendo un deposito inferiore, perché questo è più attraente per i mutuatari e perché significa che il totale degli interessi pagati sul prestito sarà più alto. Ci sono due principali svantaggi ai depositi inferiori, tuttavia, che rendono molti istituti di credito preferiscono richiedere più grandi depositi. La prima ragione è che i mutuatari che hanno salvato un deposito più grande può sembrare più finanziariamente responsabile e quindi più probabilità di ripagare. Ironia della sorte la seconda ragione riguarda i mutuatari che non lo fanno, o meglio non può, rimborsare il prestito.

Più piccolo è il deposito, il più piccolo è il divario iniziale tra il valore della casa e il denaro il mutuatario deve. Più piccolo è questo gap, il rischio maggiore è che le oscillazioni del mercato immobiliare significa il valore di mercato della casa scende al di sotto della quantità rimanendo sul mutuo, in particolare nel caso di un solo interesse mutuo di rimborso, una situazione nota come patrimonio netto negativo. Ciò crea il rischio che il proprietario della casa sarà in grado di cambiare casa, come il prezzo di vendita non si alza abbastanza per risolvere il mutuo. Inoltre, crea il rischio che, se il creditore è costretto a precludere, la vendita della casa non raccogliere abbastanza denaro per ottenere il prestito in essere.

Nonostante questi rischi, alcuni istituti di credito hanno richiesto bassi depositi di un minimo di 5%. Altri hanno offerto 100% mutui, significa che non c'è nessun deposito richiesto, mentre alcuni prestiti anche offerto di più di un 100%, il che significa il creditore pagato l'intero prezzo di acquisto e poi prestato qualche soldo in più per il mutuatario. Sulla scia della crisi finanziaria iniziata nel 2007 e nel 2008 ed è stato innescato da titoli basati su mutui legati a prestiti che avevano un alto tasso di default, la maggior parte degli istituti di credito che offrono tali prestiti cessarono.

  • Aumentare il denaro per il deposito mutuo può essere una delle parti più dure circa l'acquisto di una prima casa.
  • La quantità di denaro un mutuatario paga per un prestito è il deposito dei mutui.