Che cosa è un buco nero?

Un buco nero è un concetto astronomico che descrive una zona di spazio con una forza di attrazione gravitazionale intenso che in fondo "fa schifo" nei suoi dintorni, e nulla - neanche la luce - può sfuggire. Gli scienziati discutono se esistono affatto. Alcuni sostengono che sono solo una spiegazione inventata per un fenomeno che non può altrimenti essere razionalizzato, vale a dire la scomparsa della materia nello spazio; per gli altri, però, queste aree sono molto reali. È chiaro esattamente come si formano i fori, ma la maggior parte degli esperti ritengono che avvengono come conseguenza della morte stella. Sono difficili da documentare, ei ricercatori sono di solito solo in grado di identificarli misurando campi di forza e le uscite di energia. Diversamente dalla maggior parte stelle e altre entità cosmiche, sono tutti, ma invisibili con gli occhi.

Formazione

Questi fori sono generalmente noti per la loro enorme concentrazione di massa, che dà loro una forte attrazione gravitazionale. La maggior parte degli astronomi credono che formano tra le tante centinaia e migliaia di anni dopo stelle muoiono. Quando stelle bruciano, la loro energia può o esplodere fuori nel cosmo oppure essere compresso e compattato in uno spazio molto piccolo. Il secondo è quello che la maggior parte dei ricercatori pensano avviene all'inizio.

Ci sono molte stelle nello spazio, e da vicino che sembra davvero diversa dalle twinkles maggior parte delle persone sono abituati a vedere nel cielo. La maggior parte di loro sono palle di fuoco pieno di energia. Il sole è la stella più vicina alla Terra, ed è quello più familiare per molti, ma in realtà è sul lato minore - gli scienziati non credo che il sole è abbastanza grande per avere sempre la capacità di creare un buco nero al momento della sua morte. Secondo la maggior parte dei dati, una stella morente dovrebbe pesare almeno dieci volte più del sole per creare tale spazio.

Come Stanno identificati

Anche se gli scienziati non possono vedere questi vuoti, quando trovano zone nello spazio in cui grandi quantità di massa sono contenute in un piccolo volume e la zona è buia, è probabile che ci sia un buco nero nelle vicinanze. Il più delle volte questi calcoli sono fatti matematicamente piuttosto che attraverso l'osservazione diretta. Non vi è di solito nulla da vedere, ma c'è spesso un sacco di sentire. Nessuna persona o di una nave o di un oggetto costruito dall'uomo è mai creduto di aver incontrato uno di questi fori direttamente, e l'unica prova della loro esistenza passa attraverso calcoli e derivazioni formule di astronomi. Sono generalmente creduto di esistere vicino alle frange della galassia, molto lontano dalla Terra e gli altri pianeti del sistema solare identificato.

Considerazioni gravitazionali

I vuoti sono solitamente caratterizzati in primo luogo da loro attrazione gravitazionale. E 'opinione diffusa che nulla può sfuggire a questo tiro, nemmeno la luce; infatti, la mancanza di luce è ciò che rappresenta la parte "nera" del nome. Le forze gravitazionali causerà la regione rimanga scuro infinitamente.

Gli scienziati generalmente ritengono che l'attrazione gravitazionale irradia dal centro dello spazio, spesso si estende lontano nel perimetro. Anche se nessuno è venuto abbastanza vicino ad un buco nero per collaudare il tutto, si crede che un oggetto si avvicina sarebbe la prima esperienza di un galleggiante, sensazione di scivolare. Questo sarebbe un'esperienza più o meno gradevole forze gravitazionali sarebbero simili semplicemente orbita attorno alla terra a prima. Tuttavia, poiché l'oggetto spostato più vicino, il foro comincerebbe a esercitare maggiore trazione. Infine, la spinta sarebbe così forte da distruggere materia rompendo lo distingue come risucchiato verso il centro del foro. I ricercatori hanno anche un certo numero di teorie su come il tempo è concettualizzato in questo spazio, e spesso pensare che pochi secondi e minuti essenzialmente "congelamento", o almeno drasticamente lento, una volta che la soglia nel vuoto è stato attraversato.

Controversia scientifica

Se o non esistono effettivamente questi spazi è una questione di una certa polemica nella comunità scientifica. In parte questo è perché non vi è in realtà la prova molto tangibile per identificarli, e c'è molto che rimane ancora sconosciuto su come e perché sono formate. La maggior parte dei ricercatori che hanno speso tempo a studiare il cosmo prontamente ammettere che c'è molto che rimane sconosciuto. C'è sostegno significativo per le teorie di vuoti spaziali gravitazionali, ma gran parte di essa si basa su speculazioni e congetture migliori dalle letture numeriche e grafici.

  • Una stella morente avrebbe bisogno di essere significativamente più massiccia del sole per formare un buco nero.
  • I buchi neri sono generalmente noti per la loro enorme concentrazione di massa, che dà loro una forte attrazione gravitazionale.
  • La teoria della relatività generale illustra come la gravità provoca luce da piegare.
  • Gli astronomi ritengono che ci sono buchi neri nello spazio, ma nessuna prova diretta è stato ancora scoperto.