Che cosa è un AutoPulse?

12/27/2010 by admin

Un AutoPulse è un dispositivo elettronico progettato per fornire compressioni di alta qualità per aumentare la probabilità di rianimazione per una persona in arresto cardiaco. È, in altre parole, una rianimazione cardiopolmonare (CPR) pezzo meccanico di apparecchi elettrici utilizzati per fornire supporto cardiaco e talvolta è indicato come un supporto pompa cardiaca. Il dispositivo viene utilizzato principalmente da tecnici e paramedici che lavorano nei servizi medici di emergenza (EMS), sistemi in cui il suo utilizzo è definita da protocolli o sia consentito o richiesto via ordini permanenti di emergenza medica.

Il AutoPulse viene utilizzato allineando il paziente sulla sua piattaforma, garantire una fascia toracica sul petto della vittima e premendo un pulsante di avvio per attivare compressioni toraciche automatici. Gli operatori del soccorso continuano a fornire la ventilazione artificiale manualmente durante l'utilizzo del AutoPulse, proprio come avrebbero fatto nel caso di esecuzione di compressioni toraciche manuali. Recupero di respirazione spontanea e la frequenza cardiaca del paziente viene ricontrollata dopo due minuti di CPR, e il personale d'emergenza di controllo anche per vedere se un ritmo defibrillabile è presente.

C'è controversia relativa all'uso del AutoPulse e altri dispositivi meccanici CPR causa dei risultati preoccupanti di test sul campo che sono stati condotti. Questo è parte del motivo per cui non tutti i sistemi EMS approvare o permettere l'utilizzo; altri motivi sono legati alla elevata spesa coinvolti per sistemi di utilizzare il dispositivo. I test sul campo che sono stati condotti rivelano che la percentuale di pazienti in arresto cardiaco, che sopravvisse fino al ricovero in ospedale era più alto quando il AutoPulse è stato utilizzato invece di eseguire compressioni CPR manuale. Una percentuale significativamente inferiore di pazienti trattati con la AutoPulse invece di compressioni toraciche manuali non è sopravvissuto per essere dimesso dall'ospedale, però.

Il desiderio di fornire compressioni toraciche di alta qualità, non è stata l'unica motivazione per lo sviluppo di questo pezzo di attrezzature mediche. La consegna di CPR manuale, in particolare per un paziente adulto, è estremamente impegnativo fisicamente. Se il soccorritore di emergenza si esaurisce, lui o lei potrebbe non riuscire a eseguire la qualità delle compressioni toraciche necessarie per produrre un forte impulso, e questo fallimento diminuirebbe probabilità di rianimazione del paziente. Tenendo conto che ci sono momenti in cui un soccorritore deve lavorare da solo nel retro di un'ambulanza, alcuni supportano l'uso di dispositivi meccanici CPR. Altri, tuttavia, fortemente respingono l'utilizzo di questo e qualsiasi altra attrezzatura medica che appare per abbassare possibilità di sopravvivere essere dimessa dall'ospedale e vivere una vita normale possibile del paziente.

  • Nella maggior parte dei casi, le compressioni toraciche sono dati manualmente.

Articoli Correlati