Che cosa è un agonista alfa?

Un agonisti alfa è un composto chimico che stimola i recettori alfa-adrenergici. Normalmente questi recettori interagiscono con trasmettitori come adrenalina e noradrenalina. Un agonista alfa può simulare l'effetto di questi composti e può essere usato terapeuticamente per una varietà di scopi. Le aziende farmaceutiche producono una serie di questi agonisti in diverse classi, compresi i farmaci parzialmente selettivi che possono concentrarsi su specifici tipi di recettori, piuttosto che stimolare tutti loro.

L'opposto di un agonista alfa è un antagonista alfa, noto anche come un bloccante alfa. Questi farmaci impediscono stimolazione di questi recettori bloccando su di loro. Proprio rifornimento del corpo di composti come l'adrenalina non può stimolare il recettore perché è bloccato. Farmaci di questa classe sono disponibili per il trattamento di condizioni in cui un medico vuole diminuire la stimolazione dei recettori alfa-adrenergici. Questi farmaci sono riportate agonisti e antagonisti beta, un altro gruppo di farmaci che agiscono sui recettori beta-adrenergici del corpo.

Quando i pazienti assumono agonisti alfa, i farmaci innescano la contrazione della muscolatura liscia in tutto il corpo. Essi sono particolarmente attivi nei vasi sanguigni, in particolare le arterie, e hanno un effetto vasocostrittore. Uno dei motivi per dare questo tipo di composto è scossa o bassa pressione sanguigna. Il farmaco viene bloccare i vasi sanguigni giù per generare un aumento della pressione sanguigna del paziente. Quando il paziente si stabilizza, il medico può ritirare il farmaco e il paziente deve essere in grado di mantenere al sicuro la pressione sanguigna in modo indipendente.

Un'altra ragione per usare un agonista alfa è nella gestione del glaucoma. Il farmaco può limitare la produzione di liquido negli occhi ed evitare danni progressivi. Gli anestesisti usano anche questi farmaci nella gestione del dolore come parte di un cocktail di farmaci per affrontare il disagio associato con la chirurgia. La gestione del dolore è fondamentale per i pazienti chirurgici, come il dolore non trattato può prolungare il tempo di guarigione e può portare a problemi secondari come la depressione.

I pazienti sui farmaci agonisti alfa possono sperimentare alcuni effetti collaterali. Alcuni sviluppano mal di testa a causa della vasocostrizione e possono anche sperimentare bradicardia, dove il battito cardiaco rallenta. Alcuni pazienti diventano irrequieti e possono sviluppare nausea, vomito, e disagio. Se un medico si sente tale farmaco sarebbe appropriato per un paziente, si calcolerà attentamente la dose. In un ambiente ospedaliero, infermieri e altro personale in grado di monitorare i pazienti mentre sono in agonisti alfa. Se i segni di sofferenza si sviluppano, possono intervenire per risolvere il problema.

  • Agonisti alfa possono essere utilizzati in combinazione con altri farmaci per ottenere i migliori risultati.