Che cosa è parziale Nutrizione Parenterale?

Nutrizione parenterale parziale (PPN) è una forma supplementare di nutrimento consegnato per via endovenosa a pazienti che sono malati o feriti e non possono adeguatamente nutrirsi o utilizzare un tubo di alimentazione. Questo integratore alimentare è utilizzato solo a breve termine fino a quando il paziente può recuperare e nutrire normalmente. Glucosio, aminoacidi, sali, grassi, e vitamine sono combinati in quantità variabili in PPN per soddisfare le esigenze particolari del patientâ € s. Complicazioni di utilizzo parziale nutrizione parenterale includono elettroliti e squilibrio fluidi, elevati zuccheri nel sangue, e l'infezione. Queste complicazioni sono ridotti al minimo eseguendo esami del sangue, rispettando rigorosi protocolli sterili, e limitare il tempo speso per PPN.

PPN è un metodo per via endovenosa di completare il nutrimento di una persona che è malato o ferito, ma può ancora mangiare o solo temporaneamente in grado di mangiare. La composizione della nutrizione varia in base alle esigenze del paziente, malattia patientâ € s o lesioni, e la sua età, ma i componenti di base sono il glucosio, aminoacidi, sali, grassi, e vitamine. Farmaci o componenti nutrizionali supplementari possono anche essere aggiunti alla soluzione. Quando si riceve questo integratore alimentare, i pazienti sono strettamente monitorati con esami del sangue per essere sicuri che tutti i loro bisogni nutrizionali sono soddisfatti, e se non, il make-up della nutrizione parenterale parziale è cambiato. I pazienti in PPN possono mangiare quando consentito dai loro medici, ma l'alimentazione dovrebbe iniziare gradualmente con piccole quantità di cibi semplici e facilmente digeribili.

La consegna del PPN è tipicamente attraverso un catetere endovenoso periferico, generalmente nel braccio. La soluzione viene alimentata ad una velocità controllata utilizzando una pompa per infusione. Essa è tipicamente somministrato solo in ospedale.

Diverse complicanze sono associati con l'uso della nutrizione parenterale. PPN può portare a squilibri di liquidi ed elettroliti e elevati zuccheri nel sangue che può causare disidratazione, shock, e il cuore e insufficienza renale. Per evitare questo, i pazienti sono strettamente monitorati con esami del sangue e grafici di peso, e registrazioni accurate sono tenuti la composizione e la quantità di soluzione data. L'infezione è un altro rischio associato a PPN. Per ridurre questo rischio condizioni di sterilità siano rigorosamente osservati, il sito di infusione è accuratamente pulito e coperto, i pazienti vengono monitorati per eventuali segni di infezione, e il tempo speso per parziale nutrizione parenterale è limitata per quanto possibile impostare off-the rischi.

  • Un paziente bulimica può richiedere la nutrizione parenterale parziale per il trattamento.
  • Nutrizione parenterale parziale viene somministrato per via endovenosa e consente ai pazienti che non possono altrimenti mangiare o digerire ottenere nutrienti necessari attraverso un ago o un catetere.
  • Nutrizione parenterale parziale può essere somministrato attraverso un catetere IV.
  • Un dispositivo chiamato una pompa per infusione è utilizzato per controllare la sincronizzazione e la quantità di alimentazione somministrata.
  • Le complicazioni di PPN possono essere minimizzati eseguendo esami del sangue per monitorare la progressione della salute del paziente.