Che cosa è eosinofila Gastroenterite?

10/30/2011 by admin

Gastroenterite eosinofila è una rara condizione medica in cui un gran numero di globuli bianchi specializzate chiamate eosinofili infiltrano gastrointestinale (GI). Come risultato, il paziente sperimenta tipicamente dolori addominali, diarrea, vomito, e problemi di assorbimento e metabolizzare nutrienti. I medici sono sicuri che cosa innesca eosinofila gastroenterite, anche se le persone che soffrono di allergie e le storie familiari di problemi gastrointestinali del tratto sono più probabilità di acquisire la condizione. Specialisti GI possono tentare di trattare la condizione con le procedure anti-infiammatori farmaci o chirurgiche per rimuovere il tessuto danneggiato e ostruzioni. Il mantenimento di una dieta sana ed evitando trigger allergici può aiutare a prevenire il ripetersi dei sintomi.

Gli eosinofili sono fondamentali nella lotta contro le infezioni batteriche e parassitarie nel corpo. Essi svolgono anche un ruolo nella lotta contro gli allergeni dispersi nell'aria e alimentari, innescando una risposta infiammatoria in presenza di agenti patogeni stranieri. Nelle persone con gastroenterite eosinofila, eosinofili si accumulano in grandi quantità nel rivestimento del tratto GI, forse come difesa sbagliata contro alcuni allergeni alimentari. I ricercatori medici e medici non sanno se quello è effettivamente la causa di gastroenterite eosinofila, ma è probabile dal momento che la maggior parte dei pazienti diagnosticati con la condizione hanno anche allergie persistenti.

I sintomi più comuni di gastroenterite eosinofila negli adulti sono dolore cronico addominale, feci sanguinolente, diarrea, nausea e vomito. Funzioni metaboliche sono compromessi, come l'infiammazione nel tratto GI peggiora, che può portare a carenze di vitamine, la malnutrizione e anemia in alcuni pazienti. Le persone sotto i 18 anni potrebbero verificarsi problemi di salute, tra cui insorgenza ritardata della pubertà, la crescita arresto della crescita, e lo sviluppo muscolare poveri. Una persona che sperimenta sintomi frequenti sono pregati di contattare il proprio medico per verificare la gastroenterite eosinofila.

I medici possono differenziarsi eosinofila gastroenterite da altri problemi GI-tratto valutando accuratamente i sintomi e il prelievo di campioni di sangue per verificare la presenza di un aumento dei livelli di eosinofils. Molti pazienti sono chiamati specialisti GI per valutare ulteriormente i problemi. Gli specialisti possono effettuare radiografie ed ecografie per determinare la posizione e la gravità di infiammazione nelle viscere. La maggior parte dei casi di gastroenterite colpiscono stomaco o nell'intestino tenue, anche se i casi gravi possono causare problemi in tutto l'intero tratto GI.

Una volta effettuata la diagnosi, gli specialisti in grado di determinare il miglior corso di trattamento. L'infiammazione e il disagio sono in genere trattati con corticosteroidi orali prescrizione. Stabilizzatori dei mastociti, farmaci che impediscono il rilascio di eosinofili, vengono somministrati ai pazienti con casi molto gravi o persistenti di gastroenterite. Inoltre, le persone sono generalmente istruiti a evitare cibi e sostanze note per scatenare allergie. Poiché i problemi gastrointestinali possono tornare dopo il trattamento iniziale, è importante per i pazienti di ricevere regolari controlli medici per evitare problemi futuri.

  • Un paziente con gastroenterite eosinofila in genere sperimentare vomito, tra molti altri sintomi.
  • In alcuni casi, i risultati Gastroenterite eosinofila a malnutrizione e anemia.
  • Gastroenterite eosinofila può causare dolori addominali, diarrea, vomito e difficoltà ad assorbire e metabolizzare nutrienti.

Articoli Correlati