Allattamento per le donne con SM

02/11/2011 by admin

Le nuove madri con sclerosi multipla (SM) che desiderano allattare al seno sono sicuramente incoraggiati a farlo - non aumenta il rischio di una recidiva di SM, ed è bello per il bambino. L'unica ragione per cui il medico può scoraggiare l'allattamento è se lui o lei si sente che è importante per il riavvio del farmaco modificante la malattia subito per ridurre il rischio di recidive.

Farmaci interferone, Copaxone (glatiramer acetato), Gilenya (fingolimod), Novantrone (mitoxantrone) o Tysabri (Natalizumab) non sono stati approvati dalla FDA per l'uso durante la gravidanza o l'allattamento. Glatiramer acetato (Copaxone) è stato designato un rischio categoria B di gravidanza (il che significa che nessuna prova di gravidanza o di rischio fetale in studi su animali o in studi clinici nell'uomo). Gli interferoni e natalizumab sono farmaci Categoria C (che significa alcune prove in studi sugli animali di possibili danni per il feto).

Un'altra considerazione è che si può essere molto stanco dopo la nascita del bambino (la combinazione di MS fatica e new-mamma fatica può essere un vero doozy). Quindi è necessario assicurarsi di avere abbastanza energia e abbastanza aiuto!

Un bambino al seno sarà allattare ogni due-quattro ore per le prime settimane. Questi poppate frequenti vi aiuterà a costruire la vostra produzione di latte, ma sono anche abbastanza faticoso. Quindi chiedere al papà felice o un'altra persona di supporto per portare il bambino per le poppate notturne in modo da poter risparmiare la vostra energia.

Dopo l'offerta è ben definito, è possibile pompare il latte durante il giorno per le poppate notturne di bottiglia, che il papà o un altro aiutante possono allegramente fornire alle 02:00 o, se necessario, è possibile utilizzare la formula per quelle poppate.


Articoli Correlati