Afro-americani: una maggiore uguaglianza nella seconda guerra mondiale

06/19/2010 by admin

Molti afro-americani avevano sperato il loro servizio nella Prima Guerra Mondiale contribuisca a far loro parità dopoguerra. Ma si sbagliavano. Così, quando la seconda guerra mondiale ha iniziato, alcuni leader neri erano diffidenti. In ultima analisi, gli afro-americani hanno fatto guadagnare terreno nel movimento per i diritti civili attraverso il loro coinvolgimento con la seconda guerra mondiale

"La nostra guerra non è contro la Hitler in Europa", un editoriale un giornale nero ", ma contro gli Hitler in America." Alcuni leader neri hanno chiesto assicurazioni che la lealtà questa volta sarebbe stato ricompensato con un trattamento più dignitoso.

In risposta, Roosevelt ha istituito la Fiera occupazione Practices Commissione e accusato con casi investigativi in ​​cui gli afro-americani sono stati discriminati in industrie belliche. La commissione goduto di un certo successo. Ma la vera spinta economica per i neri è venuto dalla carenza di manodopera, che ha alimentato il movimento di molti dal Sud verso le città industriali del Nord e Ovest.

Circa 700.000 afro-americani anche servito nelle forze armate e sono stati fatti alcuni passi avanti in parità. I neri sono stati ammessi nella Air Force e Marines per la prima volta. L'Air Force ha arruolato circa 600 piloti neri e il primo afro-americano è stato nominato generale dell'esercito. Alcune unità militari sono stati anche integrati verso la fine della guerra, anche se era più per motivi pratici che per ulteriori diritti civili.

Anche così, le relazioni razziali sono rimasti impantanati in razzismo e diffidenza. Diverse città hanno avuto scontri razziali, la peggiore delle quali era a Detroit nel 1943, quando 34 persone sono morte. Arrabbiato che il razzismo di Hitler fu combattuta contro il razzismo, mentre la casa è stato in gran parte ignorato, molti afroamericani ha cominciato a prendere un ruolo più attivo nel far valere i propri diritti legali.

I ranghi della National Association for the Advancement of Colored People (NAACP) gonfiato da 50.000 prima della guerra a più di 400.000 alla fine della guerra.


Articoli Correlati